MIRROR No.4 AL WORKSHOP CON LO SCHUBERT ENSEMBLE

La nuova composizione Mirror No.4: verticale per quartetto con pianoforte verrà eseguita durante un workshop con l’incredibile Schubert Ensemble il 5 April 2011 al Birmingham Conservatoire.

Il concetto dietro la serie Mirrors parte dalla semplice osservazione della tastiera del pianoforte: se consideriamo il Re centrale come centro allora làintera tastiera è simmetrica su entrambi i lati. Questa simmetria non è evidente se si pensa in termini tradizionali di scale.

In tutti I brani della serie ogni nota suonata alla destra del Re centrale verrà suonata insieme alla sua corrispondente sul lato sinistro. Questa simmetria è sempre rispettata, che vuol dire che ci sono solo certe combinazioni di suoni possibili.

I brani precedenti seguono una struttura esattamente speculare nella seconda metà. Ci sono così due simmetrie, una che riflette la verticalità (altezze dei suoni) e uno l’orizzontalità (struttura) dei pezzi. Mirror N.4 è chiamato verticale perchè usa solo simmetrie nelle altezze ma non nella struttura.

 

Search